Connect with us

Marco Palombini | Digital Marketing

Marco Palombini | Digital Marketing

5 motivi per NON fare pubblicità su internet

Advertising

5 motivi per NON fare pubblicità su internet

Mi muovo da anni nel mondo dell’online marketing. Ho assistito ai progressi della tecnologia nel marketing, prima come utilizzatore finale, poi come parte attiva del processo in quanto consulente e formatore in digital marketing.

Sono venuto a contatto con centinaia, forse miglia di aziende. E per quanto l’evoluzione del business indichi un incremento netto dei profitti per le aziende che comunicano sul web con clienti e potenziali clienti, devo dire che assisto ancora a diatribe tra i cultori del digitale e i conservatori delle vecchie e buone maniere della comunicazione: i romantici del volantinaggio.

La domanda che da anni ormai mi sorge spontanea è sempre la stessa: fare pubblicità su internet è davvero necessario per le piccole e medie imprese? Spesso sono quasi sul punto di ammettere che i volantini, la radio e tv locali sono strumenti più che sufficienti per farsi conoscere e fare business.

Forse sbaglio domanda, o forse l’approccio alla risposta. Per questo motivo ho deciso di concedermi una possibilità e con il nuovo anno cambiare metodologia. Ecco perchè ho deciso di individuare 5 motivi per NON fare pubblicità su internet. Sono motivi più che validi e se anche solo uno ti appartiene, allora anche tu dovresti NON fare pubblicità su internet.

1. Non hai bisogno di nuovi clienti

Se sei soddisfatto della tua base clienti, fatturi quanto ti basta e non necessiti di nuovi clienti allora questo è un valido motivo per NON fare pubblicità su internet. Conosco molti imprenditori a cui ho sentito dire che non hanno bisogno di nuovi clienti ed effettivamente, a giudicare dal loro stile di vita, devo dire che sembrava essere effettivamente così. Ovviamente la speranza è sempre quella che la base clienti rimanga anche nel lungo periodo!

LEGGI ANCHE  Fare Business con Instagram

2. Tutti i tuoi clienti sono off-line

Tutto il tuo business è incentrato sulla comunicazione analogica, sui volantini, sui cartelloni stradali, sulle tv e radio locali. E questa comunicazione ti garantisce di raggiungere sia i tuoi clienti che i potenziali nuovi clienti. In pratica, nel 2018, i tuoi clienti e potenziali non usano internet, non hanno almeno un profilo social e non cercano prodotti e recensioni sul web. Se è proprio così allora hai un buon motivo per NON fare pubblicità su internet.

3. Ci hai provato ma non funziona

Ti sei fatto realizzare un sito… nel 2000… da un tuo amico/cugino/conoscente… ma non ha funzionato. Oppure hai messo qualche euro in pubblicità su Facebook ma non avendo idea di cosa siano un CTR, un CPC, un CPA e non vedendo un netto aumento di fatturato a fronte di 50 euro investiti hai dedotto che “la pubblicità su internet non funziona”. Bene, anche questo è un validissimo motivo per NON fare pubblicità su Internet. Infatti se non sai cosa stai facendo, come lo stai facendo e soprattutto perchè lo stai facendo ma allo stesso tempo hai la presunzione di dire che NON funziona, allora fai bene a rimanerne fuori e lasciare il campo a chi advertising online e business lo sa fare e anche bene (magari sul tuo stesso settore di riferimento!).

4. Pensi sia una moda passeggera

Effettivamente in molti abbiamo pensato che prima o poi tutto ciò scoppierà in una grande bolla. Miliardi di utenti incollati a smartphone e pc, notte e giorno, a condividere e scrivere stupidaggini. “Prima o poi questa moda dei social passerà e ci sarà altro”. In questo caso, se pensi che non sia un buon investimento fare pubblicità su internet, che prima o poi dovrai virare su altro e che magari tutto questo mondo neanche ti piace tanto, allora fai bene a NON fare pubblicità su internet. Anzi ti dico che hai anche ragione perchè è esattamente come pensi tu! Tra due anni Facebook non ci sarà più… così come lo conosciamo oggi. Esattamente come oggi non c’è più il Facebook che conoscevamo nel 2008. Stessa cosa vale per Google e per tutte le altre piattaforme online che offrono advertising e che da anni si aggiornano, restano al passo con i tempi e aumentano gli utenti… e il fatturato.

LEGGI ANCHE  Non cambiate prodotto, cambiate pubblicitario

5. Pensi che costa troppo

Credo che questo sia il pensiero a me più vicino. Condivido che la pubblicità su internet costa troppo! E poi non si capisce mai, con tutti quei dati, se 2 centesimi di euro per far si che qualcuno interagisca con la pubblicità siano troppi o pochi. Meglio spendere 500 euro in cartellonistica o 300 euro in volantinaggio. Almeno li i dati non ci sono e si può andare a sensazione. E poi vuoi mettere vedere il proprio logo su di un cartellone pubblicitario in città o sentire il nome della tua azienda in radio mentre vai in ufficio? Ti riempie di orgoglio!

Bene… ci ho provato: ecco i miei 5 motivi per NON fare pubblicità su internet (lo so, non è credibile).

Voi ne avete almeno uno?

...

Lascia un commento

Continua
Leggi anche...

Nasco Analogico ma cresco Digital. Sono un consulente e formatore in digital marketing. Negli anni mi sono occupato di grafica, advertising, social media marketing con un focus sull'analisi e la gestione dei Brand. Attualmente collaboro con aziende e liberi professionisti, aiutandoli a crescere e ad affermare la propria immagine sul web.

To Top